Minguzzi Geom. Michele

Nato ad Alfonsine (RA) il 28/07/1975, ha compiuto gli studi superiori all’Istituto Tecnico per Geometri “C.Morigia” di Ravenna diplomandosi nell’anno 1994; successivamente, nell’anno 1996, ha conseguito l’abilitazione allo svolgimento della libera professione. E’ iscritto all’Albo dei Geometri della Provincia di Ravenna al nr. 1365 dall’anno 1998. Socio fondatore, insieme al Geometra Baldrati Giovanni, dello studio tecnico topografico di progettazione e servizi denominato “Top4” nel quale svolge l’attività dal 1998. Sin dall’inizio ha approfondito gli aspetti legati alla topografia civile e catastale applicata alla misurazione e allo studio del territorio. Nell’anno 2000 ha cominciato un percorso di studio volto all’utilizzo del rilevatore satellitare GPS applicato in campo geodetico in collaborazione con il docente Prof. M.Gatti dell’Università degli Studi di Bologna, facoltà Ingegneria di Ferrara  e con l’Ing. Lusuardi P. di Bologna responsabile settore GPS ditta Geotop di Ancona. Costantemente aggiornato sull’evoluzione del rilievo topografico, ha frequentato corsi di cartografia e geodesia, concentrandosi soprattutto sullo studio della “Quota”, maturando anche esperienze nella formazione di G.I.S. Utilizza quotidianamente software prettamente legati alla topografia-geodesia  oltre alle interfacce dell’I.G.M.I. per la conversione delle coordiante e dei parametri di deformazione (geoide-elissoide). Dal 2000 è entrato a far parte della commissione topografia e catasto del Collegio Provinciale dei geometri occupandosi da subito del GPS applicato al rilievo topografico per fini catastali e dal 2003 a quella della Regione Emilia Romagna come rappresentante della provincia di Ravenna. Ha collaborato fattivamente con l’Agenzia del Territorio – Ministero delle Finanze e Sogei allo sviluppo dei programmi Pregeo e Docfa per l’aggiornamento della banca dati catastale, entrando a far parte del team di sperimentazione delle nuove tecnologie in campo catastale. L’attività professionale svolta riguarda lo studio del territorio (conformazione – confini) applicato allo sviluppo urbanistico (lottizzazioni) e alla costituzione di nuove entità (dividenti di confine, strade, piazze, aree verdi). Svolge continuamente l’attività di aggiornamento della banca dati catastale con la presentazione di tipi di frazionamento, tipi mappale e tipi particellare nonché di volture e docfa. E’ continuamente aggiornato sull’aspetto fiscale dei beni immobili, degli atti di compravendita e di costituzione di diritti reali sulla proprietà.